OwlTail

Cover image of Richard Shotton

Richard Shotton

23 Podcast Episodes

Latest 11 Sep 2021 | Updated Daily

Weekly hand curated podcast episodes for learning

Episode artwork

Dave Dye talks to Richard Shotton about behavioural science

The Marketing Society podcast

One of my favourite tweeters.Always insightful, but more than that, Richard always seems so excited to share each idea or thought.He writes his tweets like they’re Breaking News.Richard, like all of my favourite tweeters nowadays share the same job title; Behavioural Insight Bod.(Or some version of.)Traditionally, planners looked at behaviour, but not in the same way, not with such insight and usefulness.Which is weird.Why, when your whole business is built around communicating with human beings would you not have a whole department set up to understand human beings?Well now they are out on the net, sharing observations on how humans work for free, just check out Richard at https://twitter.com/rshotton  Hang on! Hang on! Not now.Listen to this first.It’s different from my usual, chronologically structured podcasts, this one’s all over the map.You can hear in real time as Richard and I try to get our heads around what’s happening with humans and ad agencies today.The result is that there are:a) Far more thoughtful pauses than usual.b) The number of ‘Mmmms’ is off the charts.c) Julius Caesar features more than Bill Bernbach.d) If you’re in the creative department, I’m afraid there’s a whole bunch of difficult to pronounce European philosopher’s names you’ll need to google.But on a lighter note, listen out for Richard crunching his way through a Bourbon biscuit about halfway through.Enjoy.Dx

1hr 39mins

17 Jun 2021

Episode artwork

Richard Shotton - IS IT TIME TO DITCH THE JARGON?

Day One Podcast

In the inaugural episode author and behavioral scientist, Richard Shotton describes three of his worst insight industry pet peeves and aims to banish one of them away forever in Room 101, much like the popular British TV show.  He describes each of the three items and offers guidance on how we could actually solve these marketing problems. The three pet hates from insights industry culture Richard describes are the myth of the public trust crisis, complex jargon and terminology, and an over-reliance on claims data. For each of the three pet peeves, he describes his own experience and suggests how advertising professionals could avoid these pitfalls and create more engaging and effective content.Key Quotes:“If you print out the data sheets and look at the reports, public trust [in UK brands] is static—it might even be rising, slightly.” (5:45)“If trust in advertisers isn’t the problem, we’ll be coming up with the wrong solutions.” (7:30)“I think that post-crisis, the data around who we trust might jump around a bit.” (9:45)“If you admit a flaw, you’ve tangibly proven your honesty, and your other claims become more believable.” (13:00)“You come across as more intelligent if you speak in simple terms.” (16:00)“Using abstract terms is a mistake—if people can picture it in their minds, it makes it more memorable.” (18:00)“Say exactly what you mean and not what you think you should say.” (18:50)“It’s often not researchers that are the problem, but the interpretation of data.” (24:00)Key Topics: Richard describes how he got into behavior science. (2:30)Dissecting and banishing the myth of the public trust crisis. (4:50)Understanding the Veracity Index. (9:00)The Pratfall Effect. (11:45)Banishing complex jargon and terminology. (14:45)Advertisers need to talk in plain, concrete terms. (19:30)Banishing the over-reliance on claims data. (22:00)Driving value perceptions with plain data. (27:00)What is banished into Room 101? (28:30)About - Richard Shotton:Richard Shotton is a behavior scientist and advertising expert who brings psychological insights to marketing. As a founder of Astroten, he helps companies use behavioral insights to improve their marketing gains. Shotton is also the author of The Choice Factory, which some have already heralded as the greatest advertising book of all time.Relevant Links:Pick up Richard’s bestselling book, The Choice Factory.Ipsos Veracity Index 2021.View Richard’s LinkedIn.The Pratfall Effect.Read Oppenheimer’s Consequences of Erudite Vernacular.Read more about Steve Jobs’ “1,000 Songs in Your Pocket.”Read about confabulations.

29mins

20 May 2021

Similar People

Episode artwork

Richard Shotton: How to get into Behavioural Science

42courses Podcast

Richard Shotton is an adman turned Behavioural Scientist, he's also the author of the best selling book The Choice Factory and the man behind the incredibly popular Behavioural Science Twitter handle @rshotton. In this episode, Richard shares how he transitioned from ad man to Behavioural Scientist and shares advice on how to run Behavioural experiments on a budget as well as some general tips and great book recommendations. To find out more about Richard visit richardshotton.com

25mins

2 Mar 2021

Episode artwork

Episode 3- Richard Shotton, CEO, Astroten

The Brand Workout

The third episode of The Brand Workout welcomes Big Cat’s very own partner, author of The Choice Factory, CEO of Astroten and Behavioural Science Practitioner, Richard Shotton. Quite the intro! Richard and Anthony dive into the world of behavioural science to bust myths on uncovering and applying “nudges” to your brand and business. Grab your headphones and listen with us!https://www.astroten.co.uk/

39mins

25 Feb 2021

Most Popular

Episode artwork

Ep8: The Choice Factory by Richard Shotton

One Last Thought - Bedtime Stories for Grown-Ups

Tonight's #BusinessatBedtime reading comes from "The Choice Factory: 25 behavioural biases that influence what we buy" by Richard Shotton. A book that is more than just tried and tested business theories. It is also packed full of examples and suggestions for how you can apply the theories to your own business too.  This reading is called "States of Mind" taken from the chapter "The Curse of Knowledge" Buy the book at https://www.richardshotton.com/the-choice-factory

3mins

4 Oct 2020

Episode artwork

summary of The Choice Factory by Richard Shotton

Ronak Shah Show | Books | Lifestyle

Hello guys, In today's video, I have shared a summary of The Choice Factory by Richard Shotton buy here https://amzn.to/3dqhhNiHope you like it. you can send me Amazon gift cards at connect.ronak1@gmail.com I will thank you in the next video. so I can keep buying and introducing you to new books. If you plan to buy any book and want to support me, use my link to purchase on Amazon:   https://amzn.to/3d7cCjN make sure you follow me on my social media for regular updates: Instagram - https://www.instagram.com/ronak_blog/ Twitter - https://twitter.com/ronak_blog Blog  - https://www.ronakblog.com Goodreads https://goo.gl/xFFrDa Facebook- https://m.facebook.com/ronakronakshah #bookblog #bookreview #ronakshah #ronakblog #indianbook #books #podcast #ronakshahshow --- Send in a voice message: https://anchor.fm/ronak--shah/message Support this podcast: https://anchor.fm/ronak--shah/support

15mins

7 Jul 2020

Episode artwork

SHERPA - THE CHOICE FACTORY di Richard Shotton - presentato da Mirco Cervi

SHERPA sali sulle spalle dei giganti

Nessuno di noi è un gran decisore, possiamo essere facilmente e inconsciamente influenzati, e spesso da futili cose.Ciao, io sono Mirco Cervie questo è SHERPAbrevi lezioni per ampliare la mente e ispirare azioni.Oggi parliamo di The Choice Factoryun libro di Richard ShottonAmazon: https://amzn.to/3gpM0vYErrori di attribuzioneA dei sacerdoti tirocinanti è stato chiesto di effettuare un test, per comprendere le motivazioni per entrare nella Chiesa. Furono quindi divisi in due gruppi: quelli che erano motivati ​​ad aiutare gli altri, contro quelli che volevano la salvezza per le loro stesse anime. Nel test, si richiedeva loro di tenere un discorso in un altro edificio e di affrettarsi nell’arrivarci. Lungo la strada vi era una persona che fingeva di essere in difficoltà. La discriminante per il tirocinante, nel caso si fosse fermato, era il tempo, non i suoi valori.- Spesso è la situazione che determina i comportamenti e non la persona- Quando le persone sono occupate, soffrono di un restringimento della loro mente cognitiva, non hanno lo spazio mentale per valutare completamente la situazione ed è quindi meno probabile che prendano decisioni di qualitàNon cercare di comunicare con le persone quando hanno frettaIl contesto dove è posizionato un annuncio, influenza moltissimo la percezione del messaggio in esso contenuto.Prova socialeSiamo inconsciamente influenzati da altre persone e più sono importanti per noi, più sono influenti.Più ti avvicini all’identificazione con il gruppo sociale, maggiore è la probabilità di essere influenzato dai loro comportamenti o dalle loro dichiarazioni.Non dare per scontato che le persone sappiano quanto è popolare il tuo marchio: diglielo. Pensa in modo creativo e trova l’area in cui sei il numero 1, crea l’illusione della tua popolarità.Riprova sociale negativaCiò che le altre persone non fanno può essere influente tanto quanto quello che fanno.Fai attenzione alla trappola dei rafforzare accidentalmente il comportamento negativo.Capovolgi le statistiche. La frase: il 3% dei visitatori del bosco, ruba la legna, è molto diversa dalla frase: il 97% dei visitatori del bosco non ruba la legna.Cambia la mentalità, le nostre azioni sono modellate dal modo in cui pensiamo che gli altri possano comportarsi nella stessa situazione.Tuttavia siamo spesso imprecisi, quindi dire le cose in positivo piò portare risultati sorprendenti.La peculiaritàSiamo cablati per notare ciò che è diversoIn un elenco infinito di parole, formate da lettere, chiunque di noi noterebbe una gruppo distintivo formato da soli numeri. Cambia le regole, fai Zig quando gli altri fanno Zag.AbitudiniQuasi la metà dei comportamenti è abituale. Esse sono spesso legate all’ambiente, non solo alla persona. Quindi, cambia l’ambiente e puoi cambiare l’abitudine.E’ più probabile che si cambi una abitudine all’avvenirsi di un evento. Iniziare gli studi, trasferirsi, avere un bambino, sono alcuni esempi di eventi che posso scaturire il cambiamento di una abitudine. E’ per questo che molti social network tracciano i cambiamenti, appunto per dare la possibilità ai marchi di entrare nel loro paniere proprio in quel momento.Scuoti i consumatori, svegliali dalle loro abitudini e fai fare crescere in loro nuove abitudini.Un esempio è il grande compleanno, i 40 anni, i 50 anni creano riflessione. Parla loro in quel momento e proponi un cambiamento di abitudine.Il dolore del contanteSiamo più sensibili alle spese in contante che con la carta di credito. Qualsiasi mezzo per allontanare l’acquirente dalla tangibilità e dall’immediatezza della perdita di cassa, persuaderà le persone a spendere.In un esperimento all’MIT, due gruppi di studenti hanno fatto delle offerte di asta su dei biglietti per una partita di basket. Metà doveva pagare in contati e metà con carta di credito. L’offerta media per coloro che pagavano in contanti era di 29 dollari mentre con la carta di 61.I dati rivendicatiLe persone, spesso affermano cose che non fanno.Su una analisi di 1,5 Milioni di utenti di siti web d’incontri, si è calcolato che gli uomini analizzati guadagnavano 4 volte di più della media nazionale, erano più alti di almeno 10 cm rispetto alla media ed avevano pubblicato foto più giovani della loro età.A volte è meglio osservare rispetto al chiedere.UmoreIl tuo umore influenza ciò su cui ti concentri.Quando sei di buon umore sei più propenso agli acquisti. 
Molti sistemi di pubblicità digitale sono tarati sull’umore degli utenti e mostra i messaggi solo a chi è di umore positivo.Scegli come target di vendita le persone quando sono in umore positivo, durante giorni piacevoli e magari con un bel tempo.Il prezzo relativoPrendiamo decisioni in base al confronto, spesso con altri marchi della stessa categoria.Il prezzo è relativo ed e basato sul contesto. In un esperimento, le persone erano pronte a pagare il 28% in più per una birra quando venivano comparati con i prezzi dei vini e non della birra.Cambia il set competitivo - Redbull e Nespresso sono in grado di addebitare prezzi più alti in parte a causa di come si sono staccati dal loro set competitivo naturale.Introdurre una linea premium fa sembrare la gamma standard un miglior rapporto qualità-prezzo.In un esperimento, ai clienti interessati all'acquisto di una fotocamera è stato chiesto di scegliere tra due fotocamere, al prezzo di $ 170 e $ 240. Il 50% ha scelto ciascuna opzione. In un altro gruppo, è stato chiesto loro di scegliere tra queste due fotocamere e una terza, al prezzo di $ 470. Il 22% ha scelto la fotocamera da $ 170, il 57% da $ 240 e il 21% da $ 470. L’introduzione della fotocamera più costosa, ha aumentato il numero di persone che hanno acquistato l'opzione intermedia.Il primo che arrivaL'ordine in cui riceviamo le informazioni influenza il modo in cui vengono interpretate. La nostra prima esperienza con qualcosa è spesso più influente.Lo psicologo Asch ha descritto prima una persona a un gruppo di studenti con attributi positivi come intelligente e laborioso, e poi con attributi negativi come testardo e invidioso. In un gruppo separato l'ordine è stato invertito, con prima gli attributi negativi e poi i positivi. Gli studenti che hanno sentito per primi gli attributi positivi, hanno valutato la persona in modo più favorevole.Vai sempre per primo - Sii il primo annuncio all’inizio o dopo l’interruzione.Fai la tua migliore prima impressione. Teoria dell’aspettativaLa percezione delle cose, è influenzata dal contesto e dall’ambiente.Lo psicologo Brian Wansink ha chiesto ai clienti di un caffè nell'Illinois quanto avrebbero pagato per un brownie al cioccolato. Ad un gruppo è stato dato il brownie da gustare su un tovagliolo di carta, un altro gruppo su un piatto di carta e il terzo gruppo il brownie è stato servito a loro su un piatto di porcellana. In tutti i casi il brownie era lo stesso. Quelli che avevano ricevuto il brownie su un tovagliolo dissero che sarebbero stati disposti a pagare 53 c, ​​contro 76 c per il piatto di carta e $ 1,27 per il piatto di porcellanaLa presentazione è importante quanto il prodotto. 
Tutti gli elementi svolgono un ruolo nella percezione del prodotto.Un cibo dove nel menu sta scritto: Fagioli rossi con riso è valutato meno di quello dove è scritto fagioli rossi con riso Cajun.Bias di confermaVediamo ciò in cui crediamo. Ci concentriamo e cerchiamo informazioni che riaffermino la nostra convinzione esistente.I tifosi di calcio di ogni squadra contano più falli contro la propria squadra che i falli commessi dalla propria squadra.A oltre 1.000 elettori è stato chiesto il loro parere su una nuova politica proposta. Coloro a cui era detto che la proposta proveniva dal proprio partito, era significativamente più d'accordo rispetto agli altri.Coltiva i tuoi fan e concentrati sul non perdere la loro fiducia.Se devi conquistare i tuoi refrattari, fallo quando sono concentrati in altre cose. La ricerca di Festinger suggerisce che è più facile convincere le persone quando sono distratte. Questo perché le loro facoltà critiche sono in uso da un’altra parte.OverconfidenceCi fidiamo troppo delle nostre capacità
L'88% dei conducenti ritiene di essere un guidatore più sicuro rispetto alla media e, negli ultimi anni, l’eccesso di fiducia sta crescendo.Una ricerca condotta da Paul Slovic ha dimostrato che una maggiore quantità di informazioni non porta necessariamente a un processo decisionale più accurato, ma solo a un maggiore senso di fiducia in se stessi.Trasforma l'eccesso di fiducia dei consumatori a tuo vantaggio, fai appello alla loro competenza e alla loro generosità quando stai per effettuare una vendita.Quello che vogliamo vedereVediamo quello che vogliamo vedere. Non possiamo concentrarci su tutte le cose, quindi finiamo per concentrarci su cose con cui siamo d'accordo, e inconsciamente scegliamo di ignorare quelle che non rientrano nella nostra "mappa della realtà".Fai attenzione a rimanere intrappolato dai tuoi paradigmi: chi fa comunicazione ne è consapevole. Il contesto fa il monacoLa nostra percezione è influenzata dal suo contesto. Il punto in cui vedi un annuncio influenza il modo in cui lo interpreti. L'informazione non è neutrale.In una ricerca, agli intervistati sono stati mostrati 30 titoli diversi, presumibilmente presi da quattro diversi giornali. I soggetti hanno quindi valutato la credibilità dei titoli. I voti di credibilità si sono modificati molto prima e dopo aver conosciuto il nome della testata.Quando fai pubblicità, non pensare solo ad acquistare l’utente attraverso una asta nella pubblicità programmatica. Considera anche il contesto dove verrà mostrato al tuo potenziale cliente.

8mins

26 May 2020

Episode artwork

#163 - Richard Shotton - Psychology, Advertising & Human Behaviour

Modern Wisdom

Richard Shotton is a behavioural scientist, Founder of Astroten and an author. One of my favourite guests returns today as we discuss mental models, psychology, consumer behaviour, principles for advertising, social change and much more. Expect to learn how you can tell someone's mood by the movement of their mouse, why the end of an experience is the most important, what makes the perfect advert, how you can increase workplace safety with skeleton gloves and much more. Get Surfshark VPN - https://surfshark.deals/MODERNWISDOM (Enter Promo Code MODERNWISDOM for 83% off & One Extra Month Free) Extra Stuff: Follow Richard on Twitter - https://twitter.com/rshotton Buy Richard's Book - https://amzn.to/2YCQfdt Buy Richard's Online Course - https://www.42courses.com/courses/behavioural-science-for-brands Take a break from alcohol and upgrade your life - https://6monthssober.com/podcast Check out everything I recommend from books to products - https://www.amazon.co.uk/shop/modernwisdom - Get in touch. Join the discussion with me and other like minded listeners in the episode comments on the MW YouTube Channel or message me... Instagram: https://www.instagram.com/chriswillx Twitter: https://www.twitter.com/chriswillx YouTube: https://www.youtube.com/ModernWisdomPodcast Email: https://www.chriswillx.com/contact

1hr 25mins

27 Apr 2020

Episode artwork

Inspiring Minds webinar with Astroten's founder Richard Shotton

The Marketing Society podcast

This one hour webinar, with Richard Shotton, Founder of Astroten, will give you an introduction to the field of behavioural science as it applies to marketing, using a simple framework to make sense of academic findings. Richard covered some of the classic experiments that reveal the fascinating ways in which the human mind makes decisions about behaviour, as well as new and lesser-known research that will give you the edge.This webinar session was chaired by Ian Greenhill, Co-founder and Managing Director of Studio Something and MSS Advisory Board Member. All our Inspiring Minds events are free for Marketing Society Scotland members. -----------------------To learn more about becoming a member of The Marketing Society in Scotland, London, New York, Dubai, New Delhi, Singapore or Hong Kong, head here https://marketingsociety.com/why-join-our-network

1hr 4mins

21 Apr 2020

Episode artwork

What Marketers Need to Know about Human Bias: An Interview with Richard Shotton

Conversations in Depth: A QRCA Views Podcast

Considered one of the most talented brand strategists in the UK, Richard Shotton is the author of The Choice Factory: 25 behavioral biases that influence what we buy. His book won the 2018 World Cup of Advertising Books, outperforming Ogilvy on Advertising as one of the most significant books on advertising of all time. In this Conversation in Depth with QRCA’s Kay Aubrey, Rich points out that discussions about behavioral science and marketing usually include descriptions of many biases, but not enough talk about how to apply them. Be sure to listen for his references to ideas such as the “Pratfall Effect,” emotional context, and (my favorite) a phenomenon known as “nine-enders.” Rich also includes some specific brands that have been able to effect behavioral change.

29mins

23 Jan 2020

Loading