OwlTail

Cover image of Favole lette ad alta voce by Nostrofiglio.it
Kids & Family
Stories for Kids

Favole lette ad alta voce by Nostrofiglio.it

Updated 8 days ago

Kids & Family
Stories for Kids
Read more

Favole e fiabe per bambini lette ad alta voce. Dal sito nostrofiglio.it

Read more

Favole e fiabe per bambini lette ad alta voce. Dal sito nostrofiglio.it

Best weekly hand curated episodes for learning

Cover image of Favole lette ad alta voce by Nostrofiglio.it

Favole lette ad alta voce by Nostrofiglio.it

Latest release on Jan 22, 2021

Best weekly hand curated episodes for learning

The Best Episodes Ranked Using User Listens

Updated by OwlTail 8 days ago

Warning: This podcast data isn't working.

This means that the episode rankings aren't working properly. Please revisit us at a later time to get the best episodes of this podcast!

Rank #1: Filastrocca per il Giorno della Memoria

Podcast cover
Read more
Ogni anno il 27 gennaio si celebra il "Giorno della Memoria" per commemorare le vittime della Shoah. Ecco una significativa filastrocca, scritta da Mimmo Mòllica, per ricordare questo importante giorno.

Jan 22 2021

3mins

Play

Rank #2: Filastrocca dell'acquilone

Podcast cover
Read more
La «Filastrocca dell'aquilone» di Mimmo Mòllica è dedicata agli aquiloni, ecologici "balocchi di carta" considerati una forma d'arte ricca di spiritualità, un tramite fra la terra e il cielo, simbolo di libertà. L'aquilone non fa rumore, non distrugge, non sporca e non inquina.Come spiega Mimmo Mollica, dal 14 al 25 gennaio ad Ahmedabad, in India, si svolge il Festival degli Aquiloni. «Vi partecipano persone d'ogni età, provenienti da ogni parte del mondo, spinte dalla passione per questi "balocchi di carta". Quella dell'aquilone, in India, è considerata una forma d'arte ricca di spiritualità, un tramite fra la terra e il cielo».

Jan 15 2021

2mins

Play

Rank #3: La filastrocca di Biancaneve

Podcast cover
Read more
La «Filastrocca di Biancaneve» di Mimmo Mòllica è la versione in rima dell'omonima fiaba dei fratelli Grimm (1857), anche famosa col titolo «Biancaneve e i sette nani». È la fiaba della vanità e della bellezza, che spesso risiede nell'anima più che altrove. Come in tutte le fiabe, l'identificazione è una delle componenti che coinvolgono lettori e ascoltatori. Non manca il lieto fine: il trionfo del bene sul male.

Jan 08 2021

9mins

Play

Rank #4: Quando nascette Ninno

Podcast cover
Read more
«Quanno nascette Ninno», tradotto in italiano per noi da Mimmo Mòllica, è il canto di Natale scritto in lingua napoletana da sant'Alfonso Maria de' Liguori, dal quale deriva il più 'universale' «Tu scendi dalle stelle». Scritto nel 1754, è stato interpretato da cantanti italiani e cori tra cui Mina, Edoardo Bennato e il Piccolo Coro dell'Antoniano. "Senza Tu scendi dalle stelle non è Natale", diceva il grande compositore Giuseppe Verdi.

Dec 25 2020

2mins

Play

Most Popular Podcasts

The Joe Rogan Experience

TED Talks Daily

The Tim Ferriss Show

The Daily

Stuff You Should Know

Oprah's SuperSoul Conversations

Armchair Expert with Dax Shepard

Rank #5: Filastrocca Mafalda e il Natale

Podcast cover
Read more
Nella «Filastrocca Mafalda e il Natale» Mimmo Mòllica mette in rima alcuni pensieri 'natalizi' di Mafalda, la bambina ribelle dei fumetti che pone a Babbo Natale domande disarmanti, vive i suoi sogni di bambina e manifesta con molta ironia le sue emozioni. Mafalda mette in discussione la pace e il mondo degli adulti, dicendo ciò che pensa, per non avere rimpianti nella vita e dovere un giorno dire: «Avrei potuto mangiarla quella fetta di torta!».

Dec 18 2020

3mins

Play

Rank #6: La filastrocca del Natale e del Lupino

Podcast cover
Read more
La «Filastrocca del Natale e del Lupino» di Mimmo Mòllica è ispirata ad una leggenda del 1600 e racconta della fuga in Egitto per salvare il Bambino dalla Strage degli innocenti, voluta da Erode. Giuseppe e Maria, con in braccio il Bambino, sono costretti a chiedere aiuto agli alberi e alle piante perché nascondano Gesù. La pianta del Lupino non dà loro riparo, ma li caccia via. Sarà il Pino a proteggere il Bambino dai suoi persecutori e per questo sarà benedetto, mentre il lupino è condannato a generare frutti amari come il fiele.

Dec 11 2020

5mins

Play

Rank #7: La filastrocca dell'albero di Natale

Podcast cover
Read more
La «Filastrocca dell'albero di Natale» di Mimmo Mòllica: quante belle leggende attorno all'albero di Natale, tutte dolci e delicate. Quasi tutte hanno come scenario il bosco e la natura, l'abete e il Natale. La nascita di Gesù Bambino e l'aria di festa che pervade il mondo sono i temi dominanti, dai toni fiabeschi, del racconto. Buon ascolto.

Dec 04 2020

4mins

Play

Rank #8: La Filastrocca del vecchio che odiava il Natale

Podcast cover
Read more
La «Filastrocca del vecchio che odiava il Natale» di Mimmo Mòllica trae ispirazione dal «Canto di Natale» di Charles Dickens e racconta di un anziano riccone che odiava le feste e dell'incontro con tre spiritelli, proprio la notte della vigilia di Natale. Gli Spiriti sono: il Natale del passato, del presente e del futuro. Proprio gli «spiritelli notturni» faranno cambiare vita al ricco egoista. E il lieto fine è assicurato. Per leggere la filastrocca -> https://www.nostrofiglio.it/giochi/filastrocche/la-filastrocca-del-vecchio-che-odiava-il-natale

Nov 27 2020

7mins

Play

Rank #9: La filastrocca di Pollicino

Podcast cover
Read more
La «Filastrocca di Pollicino» di Mimmo Mòllica ripropone la celebre fiaba di Perrault e racconta di un povero taglialegna (e consorte) che non avendo più neppure il cibo per sfamare i sette figli, decide di abbandonarli nel bosco. Il tema dell’abbandono si affianca a quello dell’arroganza dei prepotenti (l’Orco cattivo) e della loro sconfitta ad opera dei «buoni»; della «confisca dei beni» accumulati con la prepotenza e del loro utilizzo a fin di bene...

Nov 20 2020

8mins

Play

Rank #10: La filastrocca di San Martino

Podcast cover
Read more
Con la «Filastrocca di San Martino» di Mimmo Mòllica, l’11 novembre festeggiamo San Martino, le belle giornate di sole e il vino novello. Secondo il racconto popolare, Martino incontrando un povero mendicante stremato dal freddo gli donò metà del suo mantello. Quel mendicante era Gesù. Subito il cielo si illuminò e il sole apparve lassù, riscaldando gli uomini e la terra e fu «l’Estate di San Martino».

Nov 10 2020

2mins

Play